L’arcipelago del sale: workshop di fotografia a Sant’Antioco dal 2 al 5 novembre

Sono aperte le iscrizioni al laboratorio organizzato dall’Associazione Malik, in collaborazione con GEA Ambiente e turismo – CEAS Isola di Sant’Antioco – MuMA Museo del Mare e dei Maestri d’Ascia di Sant’Antioco, che si terrà a Sant’Antioco nei giorni dal 2 al 5 novembre 2017 presso il MuMA – Museo del Mare e dei Maestri d’Ascia di Sant’Antioco e gli Stagni di Porto Pino, lo Stagno di Baiocco, di Porto Botte, di Mulargia, le Saline di Sant’Antioco, lo Stagno di Santa Caterina, la Laguna di Sant’Antioco e la ex Salina di Calasetta e di Carloforte.

L’ARCIPELAGO DEL SALE – WORKSHOP con Dario Coletti e Federica Mameli, a cura di Claudio Rosa

Nell’ambito della manifestazione I libri aiutano a leggere il mondo, si vuole riproporre l’esperienza che nel 1932 portò Elio Vittorini a scrivere Sardegna come un’infanzia, percorrendo le rive di un mare interno immaginario, circoscritto dalla Sardegna e le isole e storicamente legato alla produzione del sale.

Il workshop è rivolto ad un massimo di 20 partecipanti, dai 16 anni in su. 

Iscrizioni e informazioni: È possibile iscriversi fino a lunedì 30 ottobre, inviando una email all’indirizzo laboratori@associazionemalik.it, specificando i propri dati (nome e cognome, email, telefono). 

La quota di partecipazione è di 150,00 €

Ulteriori informazioni sulle modalità di iscrizione su www.ilibriaiutanoaleggereilmondo.it o chiamando al +39 3463727800.

Il calendario prevede quattro intense giornate all’interno delle quali sono previsti incontri formativi, sotto forma di convegni, mostre e lezioni non formali gratuite e aperte a tutti, e escursioni e lezioni frontali riservate agli iscritti al workshop, finalizzati all’acquisizione delle pratiche della narrazione attraverso l’immagine fotografica e delle nozioni utili alla comprensione del paesaggio naturale, degli ecosistemi e della biodiversità.

I partecipanti saranno guidati da professionisti della fotografia di reportage e esperti della salvaguardia del territorio e della tutela dell’ambiente, nell’individuale stesura di un diario di viaggio che ne esalti i termini ideali e reali, al fine di approfondire i legami che intercorrono tra immagine fotografica e letteratura.

È possibile usufruire di tariffe convenzionate per il pernottamento presso il MuMA Hostel (www.mumahostel.it).

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: