‘Pastore’: immagini, musiche e parole per una performance su natura e lavoro

Chi è il Pastore? Domani 29 settembre a Neoneli – nell’Oristanese – nell’ambito del festival Licanias – il fotografo Gianfranco Mura darà la sua risposta con un progetto originale, una performance teatrale con due musicisti e un attore.

Settanta fotografie su uno sfondo nero, con musiche di Makika, alias Carlo Spiga con canto originale di Valentina Casula e la sceneggiatura di Raffaello Fusaro. Il risultato è una sorta di ‘canto’ che parte da un canovaccio raccolto a partire dal tour fotografico. Mura ha infatti ha raccolto durante i suoi incontri frasi, brevi pensieri, emozioni dei pastori stessi. Il risultato è un reading sul rapporto tra natura uomo e lavoro, contemplativo ma non solo. Un flusso infinito di vita: “Dalla Sardegna all’universo mondo: il piccolo muoversi di una ‘mandria di parole’ che dalla Mauritania alla Barbagia, dalle steppe della Siberia alla Patagonia, in ogni angolo del pianeta e del nostro immaginario, perfino dalla
Grecia antica alla periferia di New York… si sposta nei secoli senza sosta.

Così Mura descrive il suo lavoro: “Le immagini raffigurano in forma di ritratto vari pastori sardi, di differenti
età. Pur realizzate negli ovili, sono neutre, decontestualizzate, su limbo bianco, nell’intento di trasportare L’uomo pastore in una dimensione bianca infinita, un universo assoluto. L’idea nasce da una gratitudine verso questo antico
mestiere e ne indaga l’attuale condizione proiettata nel futuro, rappresentata dall’essere umano”.

La colonna sonora di Makika è originale, composta per l’occasione: sono sonorità elettroniche, quasi asettiche
e minimali. Le basi saranno colorate con suoni di chitarre sperimentali e vocalizzi tribali. Il tempo di  una performance coinvolgente ed estremamente contemporanea.

La scheda

Progetto di Gianfranco Mura
Testi e recitazione: Raffaello Fusaro;
Canto originale di  Valentina Casula eseguito dal vivo dall’autrice;
musiche originali di MAKIKA eseguite dal vivo dall’autore

QUI l’articolo originale di sardiniapost.it del 28/09/2017

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: