“L’isola che c’è”, mostra fotografica di Francesco Piras al MEA di Asuni

“L’isola che c’è”, mostra fotografica di  Francesco Piras 
Inaugurazione: venerdì 16 marzo ore 20:30

Asuni – MEA Museo dell’Emigrazione

 

Qual’è l’isola che c’è? Il presente è un concetto sfuggente, come quello di un mito, perché nel momento in cui lo concepiamo è già passato, o se lo immaginiamo è già futuro. Qual’è quindi l’isola che c’è, hic et nunc? Forse quella rappresentata in un’immagine? Forse sta nella proiezione di uno sguardo, come quello di un anziano che guarda la propria terra con la coscienza del passato e di un bambino nell’incoscienza del futuro.

La mostra “L’isola che c’è” arriva a terre di confine filmfestival grazie alla concessione del Centro Commerciale Auchan di Olbia che l’ha prodotta e promossa: uracconto della Sardegna costruito mediante un road tour fotografico che ha immortalato il presente dell’identità sarda, fatto di luoghi e persone, e sospeso tra la coscienza del passato e l’incertezza del futuro.

Ogni fotografia di Piras ha come protagonisti due persone (un anziano e un bambino), viste di spalle che osservano la propria terra e cercano di comprenderne i mutamenti. Abbiamo seguito Francesco Piras nel suo viaggio, raccontandolo sui social, e allestendo la mostra fotografica conclusiva ospitata nel Centro Commerciale Auchan Olbia.

Il profilo Instagram Sardegna Isola che c’èattraverso la pubblicazione di foto di backstage con un format specifico ed uno storytelling emozionale, e’ stato il canale privilegiato per documentare il viaggio di Piras. Il successo del canale, che coi i suoi contenuti ha superato le 5.700 interazioni organiche, è dovuto anche al lancio di un hashtag dedicato #sardegnaisolachece, con il quale gli utenti hanno pubblicato più di 300 fotoLe inserzioni Facebook dedicate all’evento sono state visualizzate più di 380.000 volte per un totale di quasi 3.000 interazioni.

La mostra sarà visitabile fino al 2 aprile
Ingresso libero e gratuito

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: