Mercoledì 5 settembre ore 21.00: Ivo Serafino Fenu “LA BANALITÀ DELLA GIOIA”

[Evento aperto a tutti] Mercoledì prossimo 5 settembre alle ore 21.00, nella propria sede di via Della Conciliazione n° 58, l’Associazione Culturale Fotografica Dyaphrama, nell’ambito degli approfondimenti sul tema “Inno alla Gioia” del concorso fotografico interno “2° Dyaphrama Summer Contest”, ospiterà Ivo Serafino Fenu il quale tratterà del concetto di gioia nell’arte. 

Naturalmente lo farà a modo suo, nell’intervento dal titolo “LA BANALITÀ DELLA GIOIA” …lui stesso aggiunge: “Mi riferisco a “La banalità del male” di Hannah Arendt, perché se la gioia, come il male, vive nella quotidianità e nella normalità di ciascuno di noi, è anche vero che rappresentare “la gioia” in quanto tale può essere addirittura più difficile che fotografare il male e la trappola della banalizzazione è dietro l’angolo. Insomma, il tutto per allertare i concorrenti che il tema è stimolante perché molto, molto difficile.”

Chi è Ivo Serafino Fenu: Storico e critico d’arte, nasce a San Vero Milis (OR) il 19 novembre del 1959 e qui vive ancora. Da bambino avrebbe voluto fare il papa esercitandosi a collezionare immaginette devozionali, travestendosi e celebrando riti parareligiosi. Ridotto a più miti consigli, da adolescente studia presso i missionari saveriani di Macomer e, successivamente, spentasi ogni velleità mistica, frequenta l’Istituto d’arte di Oristano. Si laurea in Lettere a indirizzo artistico contemporaneo presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Cagliari con Salvatore Naitza e poi si specializza in Storia dell’arte medioevale e moderna presso la Facoltà “La Sapienza” di Roma con Corrado Maltese. Attualmente insegna Storia dell’Arte presso il Liceo Artistico “Carlo Contini” di Oristano, collabora con diversi quotidiani e riviste occupandosi di arte e beni culturali. Svolge attività di critica d’arte come curatore con collaborazioni col MAN di Nuoro, il PAV – Time in Jazz di Berchidda, istituzione e gallerie private in Italia e all’estero. È direttore artistico per le arti visive del Festival Dromos e curatore della Pinacoteca comunale “Carlo Contini” di Oristano. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni ma non ha ancora deciso che cosa farà da grande.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: